Cibo francese “il migliore del mondo” secondo Sarkozy. E l’Italia?

di Cecilia Morello 37

Il chiaccheratissimo Presidente di Francia, Nicolas Sarkozy, ha annunciato nei giorni scorsi di voler proporre nel 2009 la candidatura di alcune specialità gastronomiche del suo paese come soufflè e fois gras al riconoscimento di patrimonio mondiale dell’Unesco, aggiungendo inoltre che la cucina francese è la migliore al mondo.

Le reazioni ovviamente non sono mancate. “La zuppa di cipolle francese o les escargots non hanno niente da invidiare alle specialità Made in Italy” ha prontamente risposto Coldiretti, portando come prova il fatto che l’Italia batte Francia 166 a 156 come specialità riconosciute dall’Unione Europea.

La cucina italiana nel mondo ha ispirato imitazioni e i ristoranti italiani sono più presenti dei Mac Donald’s, mentre la cucina francese è da sempre sinonimo di raffinatezza e ricercatezza. Cosè quindi più meritevole, la pizza margherita o bouillabaisse? Voi cosa ne pensate?

Commenti (37)

  1. io penso che la Coldiretti dovrebbe occuparsi di questioni più importanti anzichè difendere la supremazia culinaria italiana à la dioxine!

  2. Io preferisco la cucina italiana, molto piu sana!
    la cucina francese, è buonissima, ma dopo 3 o 4 giorni di regime francese…vi giuro che la voglia fois gras non è tanta.
    E personalmente, la trovo troppo pesante!
    Viva l’Italia!!!

  3. La cuisine française est la meilleure du monde et loin devant la cuisine italienne, désolé mais nos villes sont plus belles et nos repas plus raffinés, ce n’est pas une pizza ou un kg de pâtes qui vont nous prouver le contraire !
    Vive la FRANCE

  4. @ julien:
    julien, i will write in english. I’m italian. we’re not talking about cities or culture, but food. so please, don’t do unuseful comments.
    our food is the best in the world, no doubts about it.
    i try to be objetive, because i’ve been travelling the entire world e trying every kind of food.
    when you talk about simple taste, healthy food, fantasy, joy, you’re talking about italian food, not french.
    i think, to evaluate witch food is the best, only experience could help us.
    i know french food, i’ve been living 2 months in paris, and i appreciate it. but i think it is too heavy. especially vegetables are disguting.
    and it’s not the opinion of your president, or a magazine (with a big loss of objectivity) that will change my mind!!

  5. jalousie, simple jalousie, arrogance à l’italienne c’est bien connu. J’aime l’Italie même si c’est le peuple le plus hypocrite et cleptomane que j’ai connu dans ma vie.

  6. @ julien:
    julien, do you really think that i’m jealous of france? ah ah ah ah ah!!!!!!
    i’m not living in italy right now. and i never choose france as a place to live in my life!
    and you are still making uneseful comments.
    and sorry, you say that italian are arrogants, but there’s no people more arrogant than french people in the world. everybody says that!!
    just think about a tourist in paris that doesn’t speak french…he’s lost, because nobody speaks english with him. an evident loss of courtesy and sensibility.
    we were talking about food, or not?
    so, let’s talk about food. i’m not interested on keeping this stupid conversation with you.

  7. Buongiorno, come sta ?
    Je ne me lançerait pas à parler anglais car c’est une langue que je n’aime pas et que je ne maîtrise pas.
    Je ne comprends toujours pas pourquoi les touristes parlent de Paris comme si c’est représentatif de la France. Rome n’est pas une caricature de l’Italie.
    toute entière. “Everybody says that”, c’est assez puéril de croire ce que tout le monde dit ! tu ferais mieux de te faire une idée par toi-même. Ceci dit c’est vrai que je m’égare du sujet qu’est la nourriture et je m’en excuse ( comme quoi les français savent reconnaître quand ils on tort ) c’est ici que je m’arêtterai. Juste une chose, pourquoi dire que la gastronomie française est “heavy”? les pâtes et la pizza ( certes ne généralisons pas ) ne le sont pas “heavy”. Désolé je taquine. A bon entendeur salut.
    Arrivederci

  8. @ julien:
    anche io mi scuso, non volevo assolutamente dire che parigi rappresenta la francia, anche perché a lion ho conosciuto francesi molto simpatici e gentili.
    sulla cucina: sia a lion che a parigi, io ho abitato con una ragazza francese del posto, che mi ha fatto conoscere bene le cittá e la cucina.
    per esempio, gli antipasti francesi sono piú buoni ed elaborati di quelli italiani.
    i primi piatti sono una caratteristica italiana, e su questo non c’é dubbio. in generale, nel modo di cucinare le verdure, nell’uso a mio parere eccessivo del formaggio, negli accompagnamenti spesso gustosi, ma fatti con base di burro o besciamelle, io parlo di “pesantezza” della cucina francese. le carni sono buonissime. le zuppe e il pesce un pó meno.
    e l’uso delle verdure, degli aromi mediterranei e dell’idea di cucina semplice e genuina é caratteristica della cucina italiana. la ricercatezza, di quella francese. che peró, secondo me, finisce per non privilegiare la semplicitá, che nella cucina di ogni giorno é l’elemento che fa la differenza.
    dobbiamo peró ricordarci sempre del famoso proverbio latino, quando parliamo di gusti: “de gustibus no est disputandum”.
    Ciao

  9. Andrea, excellente phrase pour conclure, “des goûts et des couleurs il ne faut pas disputer”, je te souhaite une bonne continuation tandis que moi je vais essayer de mettre moins de beurre dans mes plats mais plutôt “mettre du beurre dans mes épinards” ( expression française)
    arrivederci

  10. @ julien:
    ahahahah vos villes plus belles que les villes italiennes???
    tu me fais rigoler trop!!!

  11. Ho lavorato 25 anni con l’ esercito francese e per 25 anni ho mangiato almeno una volta al giorno alla francese.Non possiamo paragonare le due cucine(italiana e francese).Per me l’ italiana e’ superiore perche’ e’ piu’ naturale e non sofisticata e pesante come la francese per via delle svariate salse che tolgano ogni sapore naturale.Poi vorrei rispondere a julien che se al mondo c’e’ un popolo che e’ fanatico,nazionalista ed ipocrito e’ il popolo francese che non devono dimenticare che la buona cucina e le buone maniere le ha portate in Francia Caterina dei Medici ;quando lei e’ andata in Francia ,i francesi non conoscevano la forchetta,mangiavano con le mani.Percio’ un po’ di umilta’ a non scrivere commenti su un popolo che vi ha civilizzato,partendo da Giulio Cesare fino a Carla Bruni.

  12. Franco, astieniti per favore.. Senza tirare in ballo Caterina de Medici che in Francia si portò solo dei cuochi , la cucina francese era al boom molto prima del suo arrivo. La regina non ha inventato nulla! La cucina francese ha gettato le basi con la nouvelle cuisine dell’intera cucina occidentale, dalle portate ,portamento ,etichetta etc etc.. Parliamo poi della guida di gastyronomia mondiale? I ristoranti ,gli chef?? Non lì’ chiamate così pure voi (ed il resto del mondo) ? Il menù.. etc etc… L’Italia cos’è?? Pizza e Pasta al pomodoro e in tutte le salse , spaghetti, maccheroni ,pasticcio ,minestra farfalline. SEMPRE PASTA…. Riguardo all’uso della forchetta ,Carla Bruni etc… non ti rispondo nemmeno, sei così rozzo…Mon Dieu!

  13. @patrice
    come come??? se tu pensi che la cucina italiana sia solo pasta non hai capito proprio niente, la cucina italiana comprende piatti di ogni genere dagli antipasti ai dolci, qualsiasi ricetta tu cerchi è stasta ideata in italia, in francia siete buoni solo a fare salse e cagatine varie.
    che vengono utilizzate parole francesi questo è vero, ma sono solo parole quelle alle quali ti puoi attaccare perchè a fatti noi siamo molto più avanti.
    se pensi che la cucina francese sia meglio fa pure, ma tanto dentro di te sai che non è cosi, e poi franco non è rozzo come dici tu, ha solo detto il vero, se non era per gli italiani sareste ancora a raccogliere legna e vivere in capanne, zoticoni.
    Adieu.

  14. sono d’accordo sul dire che la cucina italiana non si riduce solo alla pasta, anzi!! non esiste al mondo una cucina varia e completa come quella italiana, specialmente per la ricchissima varietà di piatti regionali, che comprendono tutto, ma veramente tutto, dagli antipasti ai dolci.e patrice che scrive così bene l’italiano, e che probabilmente ha vissuto in italia, lo sa di certo. e credo che volesse semplicemente provocare. inutile discutere su quale cucina è migliore, perchè i gusti sono gusti. io preferisco la cucina italiana, ma c’è chi preferisce quella francese, e non c’è niente di male in questo.
    però mi sembra eccessivo da parte di franco e paris parlare di civilizzazione italiana in francia. sono un appassionato di storia, e riconosco l’enorme influenza della cultura francese nella storia europea, dalla filosofia all’arte, senza dimenticare la politica e l’efficienza amministrativa. e soprattutto oggi credo che l’italia debba imparare molto dalla francia in termini di organizzazione, cultura civica e cultura dell’integrazione.
    io non sopporto i parigini perchè credono che tutti debbano parlare francese, altrimenti non esiste conversazione, e che problemi che ho avuto a parigi, anche per chiedere semplici informazioni!!
    ma fortunatamente la francia non si riduce a parigi!
    in conclusione: viva l’italia! e grande rispetto per la francia.

  15. certo, ma è stata soprattutto l’italia ad influenzare l’europa con la sua cultura, innnovazione, arte ecc;
    portiamo un pò di rispetto per il nostro paese di grandi personaggi, che tutt’oggi questo paese viene discriminato da tutti, sia per cose vere ma anche per banali stereotipi.
    l’italia è un grandissimo paese.

    e poi come disse mario cipollini quando venne squalificato dal tour de france per presunto doping: ” ma cosa vuoi che ne capiscano i francesi che non si fanno manco il bidet”.( dopo tutto è un invenzione loro e nemmeno l’ultilizzano per motivi futili)

  16. @ paris:
    Pero devo dire una cosa,

    come tutti sanno che l’italia e il paese che a il piu di prodotti(con il label della
    commissione europea)
    I francesi parlano sempre di grandi chef,ma la cucina non e fatta di chef e di qual che grande ristorante,ma di cucina traditionale di tuti i giorni.
    E io che vivo in belgio e sono sempre in francia,vi rassicuro non sanno cosa e veramente cose saper mangiare..
    non e come in italia,non sanno fare il café neanche il cappucino,il loro caffé e un po d’aqua colorata,stessa cosa per i dolci e gelati..
    loro si riferiscono a qual che grande chef parigino..e pensano e anno una grande gastronomia..e mangiano esatamente come in belgio.
    Una altra cosa importante che i francesi parlano sempre che noi in italia abbiamo solo pizze e pasta..il mondo a uscito le stat..i piu grandi cosumatori
    di pizze sono i francesi che ne mangiano il doppio degli italiani.e anche la pasta..
    Allora signori francesi che avete una grande cucina…perché mangiate l’italiana
    e poi veniti qui sui forum a preggiare la vostra cuccina,abastanza paradossale??
    Ultima cosa il giornale francese il monde scrive…che i francesi sono pazzi per il made in italy..sempre dal giornale..spendono soldi per mangiare,abigliamenti e aderamenti made in italy.
    Allora signori di che cosa parliamo???

  17. Io Che vivo in francia mi sono accorte Che i francise si sentanno i migliori. Gli abbiamo civilzato noi, Gli abbiamo imparato a vestirsi, hanno sempre volute prendrez tutti quelli Che stava in italia.basta ricordare Che hanno sempre cercato a immitarsi .François 1 ha fatto venire Gli artiste italiano porche voleté Che la francia ha le stesse cita de l italia ; mazarini ha invitato la politisa moderne con Machiavel gâterons da medici e venuto con quoi cuocchi perche sapeur Che i francise non sapevano mantisse .mangiavanno con le manne doppo talleyrand diceva Primo di colère rare de la grande cuisine doveti ancora imparavi di cuocci italiani e eravamo il 700 doppo 200 anni del inizio di caterina non sapevanno ancra cucinare noi cari francise sapemo mangiare da tango secoli e la cucina italiani e la migliora e quella Che ha piu di sapore .guardati i pannini sono tanti diversi i francise hanno il solito sandwich al jambon e oggi mangiano pantin italiani e verra Che un giorno diranno Che l hanno inventato loro noi italiani secondo loro e quelli stronzo di capo habiammo aspetatto loro per saper mangiare

  18. ma che ci mettiamo a discutere di queste cose!!! dai… ormai è assodato che la cucina italiana è altamente superiore alla cucina francese e a qualsiasi altro tipo di cucina… vuoi mette le lumache bollite con un bel piatto di spaghetti!?

  19. Quand on dit du mal de la France ça me fait marrer,mes parents sont italiens, et les italiens sont nationalistes des que l on touche a la pizza !!!! Je pense que vous été une bande d’ imbécile heureux et vis moyens ne vous permette pas de connaitre la finesse de la gastronomie française autrement dit la marque de fabrique c est le luxe! Le foie gras ect est l équivalent de vos pizza mais je pense que gastronomie française c est la finesse d une sauce bordelaise aussi exquise que le caviar! Les italiens ne peuvent comparer leur vin au champagne!

  20. Au lieu de vous mêler du made in France occupez vous de balayer devant votre porte je préfère Sarko a berliosconi et ses danseuses ! Si votre président ne sait pas se tenir quel honte quand on pense qu il est élu au la main! grazie dio sono Francese!

  21. mi rivolgo agli ultimi 2 commenti degli amici francesi e a tutti quelli in generale che non parlano di cucina ma di altri argomenti che non c’entrano niente.
    e basta! siete ridicoli!
    qui si parla di cucina. non di essere orgogliosi della propria nazionalità. ognuno lo è. per natura. e, di certo, i francesi sono molto più nazionalisti di noi, come insegna la storia.
    le due cucine sono buonissime, con caratteristiche diverse. la cucina italiana è molto, molto, ma molto di più che pizza e pasta. imparate a conoscerla per poi poter esprimere opinioni sensate e non stupide. io quella francese la conosco discretamente.
    e continuo a preferire la cucina italiana.

  22. Io dico solo che in Italia, si mangia bene per pochi soldi pero se volete qualcosa di più raffinato a casa….MINCHIA !
    Per mangiare un roba diversa della pizza o delle paste al ristorante si deve pagare un botto di soldi…
    I turisti che vengono a Parigi vanno sempre delusi perche nei picoli locale si fa del cibo di merda mi spiace per voi.
    Poi la cucina di lusso, cioè, la Haute cuisine è francese, quasi tutte le techniche che usate sono francese, si dice uno “Chef” in italiano, i Chef più famosi sono francesi etc etc etc.

    La mia conclusione, che è vera, senza possibilità di discuterla è : Si mangia
    meglio in Italia ogni giorno (per pochi soldi), ma se avete del buon gusto, sapete tutti che si va “au Restaurant ce soir”. Più o meno, la cucina italiana = FIAT/Alfa Romeo e la cucina francese = BMW/FERRARI.

    ps : la besciamella è francese grazie e mettere del limone nella crema pasticcera è proprio schiffoso.

    Bye

  23. @ pierre:

    bah…non sono d’accordo sul paragone, ma de gustibus non est disputandum.
    la besciamella è un ottimo esempio di cibo che non mi piace. la cucina francese sarà anche più raffinata e famosa nel mondo, ma quella italiana, e quella mediterranea in particolare, è unica, proprio per semplicità e leggerezza.

  24. ma che vi discudete di qual è la migliore cucina.tanto si sa la italiana è la piu buona nel mondo,noi abbiamo molte ricette e nessuna fa schifo.devo dire che la Francia ha una cucina davvero ottima,però cia solamente tutte salse e nient’altro.
    Sarkozy dice che la francese è la migliore al mondo.ma te credo,ha mai assagiato piattti tipici italiani?Da quello che dice si vede di NO.Basta criticare l’italia per quello che è.Tutti nel mondo siete solo invidiosi di quello che siamo e del bel paese nostro. SOLO INVIDIOSI punto e basta.In Italia si devono solamente aggiustare molte cose.se non avete capito non sto criticando la Francia,

  25. @ julien: French people are widely known for their arrogance, and you are fully demonstrating that.

  26. Come dice Pierre, si mangia bene in Italia con pocchi soldi.
    Quando si tratta di andare al ristorante, per mangiare delle cose che non puoi fare a casa, preferisco andarci in Francia. La cuscina francese mi stupisce di piu nella sua ricerca e originalità.

  27. Come al solito si inizia parlando di un argomento e si giunge velocemente alle diatribe patriottistiche. La cucina italiana e quella francese sono le migliori al mondo, dovrebbe bastare questo a far inorgoglire ambedue le nazioni senza star qui a fare podi o classifiche inutili. Una cosa però va detta; come al solito quando si parla di cibo italiano si tende a sintetizzare il ricettario citando sempre pasta, pizza e poche altre pietanze, mentre sparse per il paese ci sono vere e proprie gemme gastronomiche, poco conosciute ma di sicuro valore.

  28. Eccoci a ridurre la cucina italiana, e l’Italia in generale a “pizza, pasta e mandolino”! d’accordo che i rapporti con i cugini d’oltralpe non sono mai stati dei migliori, però arrivare a dire che la cucina italiana non è buona è un pò ardito. Nelle crociere, o negli albergi internazionali, l’italiana e la francese sono le due cucine più scelte. sinceramente, e patriotticamente, credo che la cucina italiana sia migliore, con più scelta di pietanze e minor pesantezza, ma anche quella francese è degna di nota: la besciamella, il patè, le crepes, le quiche, i vari formaggi…certo, non sono da paragonare a certi nostri meravigliosi piatti, però date a Cesare quel che è di Cesare. si può dire che entrambe le cucine abbiano influenzato molto tutta l’Europa, mescolandosi armoniosamente. e poi, da buona italiana, preferisco gustarmi come si deve una bella pizza, piuttosto che morire di fame e fare la chic, “nutrendomi con la nouvelle cuisine”: elegante, certo, ma… apro una parentesi che non riguarda il cibo, come molti hanno già fatto:Vorrei ricordare a quelle persone che (maleducatamente) insultano l’Italia, che come per loro Parigi non rappresenta l’intera Francia, per noi Berlusconi non rappresenta l’Italia: mica siamo tutti così! e non siamo nemmeno gelosi della Francia, visto che alcune opere d’arte dei loro musei sono, guardacaso, italiane (lasciando perdere la Gioconda), nè tantomeno delle loro città: non è forse umanamente riconosciuto che l’Italia ha le città d’arte più belle e famose del mondo, e costantemente visitate anche da turirti Francesi?chiusa parentesi.
    PS: come è già stato detto e ripetuto, de gustibus non est disputandum!

  29. @pierre:l’italie est le pays qui détient plus de 65% du patrimoine historique et culturel mondial,c ‘est le pays qui a plus de sites historiques classés aux patrimoine de l’unesco qui sont dans des villes comme milan, turin, verone , padoue ,assisse , florence , pise , venise et rome et je m ‘arrête là ;pour ceux qui les ont visités savent de quoi je parle.QUE PEUT FAIRE PREVALOIR LA FRANCE PARIS? qui est ni plus ni moins qu ‘une immitation de ROME.
    l ‘italie détient les plus belle villes sans compter la richesse de la nature avec ses lacs.c ‘est pour cela que l italie est surnomé le bel paese .les français depuis la nuit des temps ont cherché à imiter et copier l ‘italie si on se rappelle françois 1 er qui a rapporté en france des artistes italiens dont léonard da vinci pour faire de la france ceux qui l’a vu en italie ;d’ailleurs si on a été occupé pendant 7 siécles c ‘est parceque on voulait tous une part d ‘italie et non une part de france. et la cuisine italienne existait déjà et réputé dans toutes les cours d’europe et surtout celle francaise .d ‘ailleurs c ‘est catherine qui a apporté le raffinemment de la table et surtou la cuisine en france car les français ne savaient pas manger ils mangeaient de la viande avec les mains.DU 16 IEME SIECLE JUSQU A LA MOITIE DU 18 IEME SIECLE L ITALIE A SUSCITE L 4ENGOUEMENT ET L IMITATION a t elle point que les français devaient se battre pour faire face à l ‘introduction de la langue italienne dans celle française plus de 8000 mots ont été recencé aujourd’hui il en reste 800 mots ,plus de 10 millions de français ont des origines italiennes c ‘est le peuple qui a plus apporté à la france.
    pour en cité quelques uns buonaparte ,appolinaire, zola, coluche, montant, etc…
    l ‘italie a toujours la meilleur cuisine de loin devant celle française ,d’ailleur les français parlent de leur cuisine mais ils ne la mangent pas ils mangent l italienne surtout et les autres ils sont comme les américains à la seule différence c ‘est que les américains n ‘ont pas de cuisine.
    c ‘est connu l ‘italie c ‘est le pays de l ‘amour , la lanque de l ‘amour, lorsqu’on souihaite parler l italien c ‘est pour la beauté de la langue ;c ‘est la langue du bel canto.
    la musique on utilise des mots italiens
    la mode c ‘est un mot italiens ,les français parlent beaucoup mais quand ils s ‘habillent il n’ont aucune classe ;il a fallu que les italiens leur apprennent à s ‘habiller
    d’ailleurs on dit souvent l italien c ‘est du français qui chante et d ‘aiileurs on dit également qu’un français c ‘est un italien de mauvais humeur .
    j’arrête là car depuis que je vis en france j’ai préféré gardé ma nationalité italienne car je suis fier de mes origines car c ‘est dans la nature de l ‘italien de faire partager ses savoirs avec humilité alors que le français essaie d ‘écraser les autres aprés avoir appris des autres et le français est in ingrat qui veut toujours se mettre devant les autres
    lasciamo a questi francesi equello che vogliano ,noi italiani sabbiamo che saimo una nazione de la bellezza ,del gusto , del amore ,del canto ,delle piu belle ragazze e ragazzi e quest francesi sono invidiosi di noi perché le abbiamo civilizato e la sola cosa che hanno di bene e la parte latina e non la parte franca ,la parte latine che gli abbiamo trasmeso
    viva l italia una e unita e del saper mangiare

    1. BALLE! vivo in Italia da 20 anni e non ne posso più Potessi tornarmene in Francia o a Nord tra popoli educati e civili…. In italia si mangia in modo mediocre ed i prodotti sono cattivi (carne, verdura, frutta) sarà perchè in italia c’è poco terra coltivabile, si mangia maluccio a Milano in ristoranti pretenziosi poi. Forse si mangia discretamente in emilia ma è una cucina casalinga, della nonna senza raffinatezza come quella francese. Uniche cose buonissime: pizze e paste. , I monumenti sono belli ma gli italiani dei giorni ns non sono mica discendenti di quei popoli del passato (che per inciso non erano italiani essendo l’italia vecchia di soli 150 anni) perché l’Italia é stata invasa da nord come da sud da barbari.

      Le meraviglie di firenze e venezia sono il frutto una combinazione fortuita riuscita tra denari (banche, commercio) e posizione geografica favorevole agli scambi tra mediterraneo ed europa del nord. Francois 1er ammirava /emulava il rinasciment toscano mica gli italiani

      Gli italiani attuali nella stagrande maggioranza sono molto ignoranti ed incolti ma non ne fanno alcun complesso.

      Gli italiani non hanno alcuna classe – che è anche cultura – gli italiani invece ostentano eleganza ma non ne sono dotat e siccome sono ignoranti superficali dedicano moltissime cure all’aspetto esteriore e va riconosciuto che sanno abinare i colori. Ma l’eleganza non è solo portare vestiti di marca come essi credono

      Tutte le parole eleganti della vita in società in italiano vengono dal francese

    2. Cara signora incredibilmente razzista, ignorante ed invidiosa, perché non torna al proprio Paese di origine se qui si trova tanto male? Non sarà banalizzando e minimizzando la storia e l’arte italiana che ne uscirà a testa alta. E comunque, senza italiani, senza romani, addio lingua francese. Gli italiani non sono nati nel medioevo. Forse a scuola non le hanno insegnato la storia né il latino.

    3. “Popoli educati e civili” . Il razzismo non è né educato né civile e, certamente, non è di classe. Non era stato chiesta, comunque, una disamina sulla popolazione italiana. E comunque, è evidente che lei non è titolata a dare pareri sulla cucina italiana. Troppo superficiale, troppo prevenuta, troppo classista, razzista e nazionalista. Lei rispecchia il peggio della storia francese, cioè imperialismo, superbia e rivalità costante. Al massimo, può dirci la sua su come abbiniamo i colori.

  30. quando quello fanfarone di sarkosy ha detto questo mi é venuto da riderere .
    adesso che berlusconi non cé piu è lui il fanfaronne del europe primo c ‘era berlusconni che lo nascondeve
    adesso l italia ha MONTI ALTRO CHE QUELLO FANFARONNE DI SARKOZY UN UNGHERSE DI ORIGINE.QUANDO VEDO MONTI FA PIU SERIO CHE SARKOZY ALIAS LOUIS DE FUNES
    ITALIA IL MIO BELLO PAESE
    FRATELLI ITALIANI VI AMO

  31. be preferirei avere nà bell pizza margherit o nù piatt è spaghett puttost è nù piatt è schifus lumac o chella merda di zuppa di cipolle alla frances o chilù suflè voi che ne pensate??????????????????????????????????????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  32. L’Italia è tra le nazioni più vivaci al mondo e vanta una lunghissima tradizione culinaria oltre che artistica(musica, pittura, scultura e soprattutto letteratura, pensate solo a Dante) e ciò rende gli italiani un popolo molto invidiato. La gastronomia italiana vanta i formaggi migliori(pensate che i francesi oltre al Brie e altri formaggi a pasta molla non hanno altro, nemmeno il groviera che è svizzero), il pesce migliore, i funghi più pregiati…Ai francesi rimangono solo i vini che sono si buoni e famosi, ma non poi così avanti rispetto ai nostri nazionali, e le carni, infatti in Francia è reperibile carne di qualità a prezzi inferiori rispetto all’Italia dove si può trovare la carne della stessa qualità ma a prezzi più elevati(pensate solo alla fassona piemontese e alla bistecca alla fiorentina). Per quanto riguarda la pasticceria tra Italia e la Francia c’è un abisso, ma non di qualità. Se la pasticceria francese è a base di bignè e croissant quella italiana di semifreddi(tiramisù, zuppa inglese, che a dispetto del nome è italiana, cassata siciliana…), gelati, granite, sfogliatelle napoletane. I primi italiani sono imbattibili sia per varietà che per fantasia. I secondi invece buoni in tutte e due le nazioni ma non eccezionali come le altre portate. L’Italia conta tra i suoi capolavori città come Roma, Firenze, Napoli, Venezia, Milano, Bologna(con l’università più antica d’Europa), ma anche Torino, Genova, Verona, Palermo e ancora altre. La Francia oltre a Parigi cosa ha? Il porto di Marsiglia? Tutta la costa azzurra è molto bella, ma vuoi mettere la Sardegna? Anche Lione è graziosa ma un turista italiano abituato a vedere ogni giorno capolavori non rimane colpito. Personalmente credo che ciò di cui possono andare più fieri i francesi sia Mont-Saint-Michel ma pensando a Venezia la sfida è persa in partenza. Per non parlare delle opere d’arte trafugate durante i furti napoleonici e solo in parte restituite(non parlo della Gioconda che è stata venduta personalmente da Leonardo). La Francia è un paese molto bello e con l’Italia è una graduatoria impossibile.

  33. à carole forest moi qui vit en france les français ont eu gastronomie qu’ilsne m angent pas car issu de catherine de médicis qui leur a apporté le savoir faire italien par ses cuisiniers et l’art de la table avec nappe et couverts le canard a l orange les macarons apprendre à manger avec une fourchette.
    le français chez lui mange chinois napolitain arabe mais ne mangent pas français car ils n’ont pas de cuisine simple et bonne le français fait tout compliqué il ne sait pas qu il faut savoir cuisiner simplement avec gôut ce que les italiens savent faire d’ailleurs la cuisine italienne à tavers la cuisine napolitaine est la plus manger dans le monde le tiramisu le gateau le plus apprécié et moi qui vait en italie chaque année je peux dire que les fruits les les légumes etc sont meilleurs .même les frittes c est belge.
    l italie est le peuple qui a civilisé le monde et surtout la france qui a été largement influencé par les italiens dans tous les domaines la france à part paris il n’ont aucune ville comme l italie.
    moi je vis en france et je veux retourner en italie car c ‘est le beau pays de la doce vita de l’art de vivre les italiens sont toujours de bonne humeurs contrairement aux français qui s’imaginent que l histoire commence à la révolution l italie a une histoire trois millenaire et culinaire les français ont une cuisine digne de ce nom depuis à peine 500 ans mais elle n arrivent à la cheville de la cuisine italienne la meilleur au monde par son aspect gustative et naturelle c est le pays du goût
    tu es en italie depuis 20 ans quelle preuve de mauvaise fois et de jalousie ou bien tu as de la merde dans les yeux .
    cela me rappelle la phrase de jean cocteau le français est un italien de mauvais humeur.
    les français cherche à imiter les italiens mais il n’ont aucune classe et même de savoir vivre .l’apport italien vous a lancé dans les domaines même l opéra vient de lulli e comment tu peux dire que francois 1 er n’aimait pas les italiens car lui au moins il avait de la merde dans les yeux car quand il est arrivait en ITALIE il a été émerveillé et il a apporté les artistes italiens et a savoitr l italie existe politiquement depuis 150 ans mais l italiegeographique existe depuis l antiquité alors que la france n existe que de puis 700 ans ; l italie est unie par sa langue et sa culture et non par la force comme cela a ete fait en france pour unir le pays mais notre révolution ont l ‘a faite avec élègance et intelligence en manipulant la france et les aitrichiens .nous avons chassés tous ses barbares de chez nous qui nous ont envahient car l italie est belle et chacun voulait un peu d italie de la magnificence .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>