Ogni epoca ha il suo materiale e le sue forme a tavola

di liulai 1

La nostra idea di figura e di forma delle porcellane, delle posate e dei bicchieri nell’odierna casa si forma il più delle volte nel nostro subcosciente. Solo pochi saprebbero, con una risposta esatta e ben fondata, rispondere alla domanda diretta perchè questo o quello su una tavola ben apparecchiata piaccia o dispiaccia. Le persone più giovani tendono alla generalizzazione di rifiutare l’antico e di accettare il moderno, e persone più anziane sono attaccate al bello e negano l’astratto.

 Ma, nè gli uni, nè gli altri, colgono nel segno i criteri con cui oggi noi diamo forma e figura alle nostre suppellettili in porcellana, vetro e metallo. La natura delle cose attorno a noi dovrebbe, come molti secoli fa, decidere la forma e la figura degli stessi. Quelle forme che hanno conservato il loro valore per secoli perché rispondenti alla loro funzione, vengono definite semplicemente «classiche». Quelle forme sono sempre moderne ma non alla moda. Ciò che è alla moda non durerà mai più di una epoca: verrà e passerà come le stagioni a cui nessuno negherà il particolare fascino temporaneo.

 Ma il materiale classico lavorato in forma classica conserva sempre il suo valore; sarà definito «bello» da ogni nuova generazione ed adempierà sempre alla sua funzione. Quale gente moderna, non superficialmente alla moda, noi sceglieremo sempre le forme semplici, lisce, classiche che danno l’impronta di materiale conforme allo spirito dei tempi.

Una tavola bella e ben apparecchiata viene sempre più influenzata dall’opaca lucentezza delle suppellettili in acciaio inossidabile. Dapprima vennero fabbricati in questo materiale solo le parti sottoposte al logorio come le posate, ma ben presto i designer contemporanei riconobbero che si potevano fabbricare anche altri utensili come piatti ed accessori di portata. Grazie a nuove leghe metalliche, a nuovi sistemi di lavorazione e a nuovi trattamenti delle superfici, i modellatori poterono dichiarare nuovamente presentabile in tavola la pentola di cottura bandita a ragione per decenni da ogni tavola curata.

Così le proprietà insuperabili dell’acciaio inossidabile permettono di creare un corredo da tavola consone alla coltura conviviale dei nostri tempi rispondendo ai massimi requisiti di forma, funzione, durata ed igiene.
Piatti di portata piani e fondi si adattano nella loro misurata eleganza ad ogni porcellana di gusto e stile. Essendo in acciaio inossidabile potete tenerli tranquillamente in caldo e riscaldarli a calore assai più alto di quanto sia possibile con pezzi similari di porcellana.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>