Cibi di nicchia e rarità ortofrutticole a Rivalta di Lesignano De’ Bagni

di Fabiana 0

Cibi di nicchia e rarità ortofrutticole saranno i protagonisti dell’appuntamento dedicato alle produzioni artigianali di agricoltori e allevatori dell’Emilia Romagna e della Toscana: la quarta edizione del “festival” gastronomico si tiene sabato 2 e domenica 3 settembre a Rivalta di Lesignano De’ Bagni in provincia di Parma per invitare i visitatori a scoprire e ad assaggiare prodotti di antiche razze animali, ma anche varietà vegetali che rischiano l’estinzione.

L’area protetta di biodiversità di Rivalta di Lesignano de’ Bagni, si trova nella Food Valley ed è un territorio che si arricchisce di specie vegetali di varietà antiche messe a dimora per poter arricchire il patrimonio verde già presente: si va dalla vigna-catalogo di rari vitigni del territorio a una ricca selezione di pomodori del parmense, dai gelsi, agli ulivi. 

Nel weekend del 2 e del 3 settembre gli stand gastronomici si arricchiscono di rarità ortofrutticole, salumi da razze autoctone e cibi di nicchia tutti da assaporare e da scoprire. Qualche esempio?

Ci saranno il prosciutto di maiale nero, gli arrosticini di pecora Cornigliese, la carne fresca di Cinta Senese, ma anche la polenta Formenton Ottofile Garfagnana, il pane di grano del Miracolo e Marocca di Casola, gli gnocchi di patata Cetica, la polpa di pomodoro Riccio di Parma, la pasta fresca all’uovo di gallina Romagnola, la torta di patata Quarantina. E si potrà ammirare anche un ricco parco animale di antiche razze che include il maiale nero di Parma, il suino di Cinta Senese, la pecora Cornigliese. Nel weekend del 16 e 17 settembre invece il Festival si trasferirà a Gaiole in Chianti in provincia di Siena per un nuovo fine settimana all’insegna al movimento Rural, in piazza Ricasoli.

 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>