Pollo con peperoni alla romana, ecco la ricetta di un piatto gustoso

di Daniele Pace 0

In questo periodo di quarantena forzata per via del diffondersi del Coronavirus, è chiaro che la cucina diventa uno degli ambienti più apprezzati della casa, in cui si cerca di far passare gran parte del tempo che si ha a disposizione, provando ogni giorno a preparare dei piatti nuovi. E il pollo con peperoni alla romana potrebbe essere proprio un’ottima soluzione per i vostri prossimi pranzi o cene.

Pollo con peperoni alla romana: come si prepara

Questo piatto si può considerare come uno dei veri e propri capisaldi della cucina romana, dal momento che presenta diverse lavorazioni tipiche di queste zone. Prima di tutto, il pollo viene rosolato usando aglio e rosmarino, mentre poi viene condito con dei peperoni dolci con una cottura in padella. In realtà, si tratta di un piatto particolarmente semplice da preparare e caratterizzato da ingredienti piuttosto poveri, ma in grado di garantire un risultato di tutto rispetto. Il motivo? Semplice, perché riesce ad esprimere un sapore estremamente ricco, esattamente come tutti i vari piatti che fanno parte della tradizione.

Si tratta di una ricetta che viene realizzata soprattutto nella zona dei Castelli a Roma durante il pranzo di ferragosto, anche se in realtà nelle case dei quartieri popolari viene preparato durante tutto l’anno. Si tratta di una modalità di cucinare una carne tipicamente povera: si tratta di un piatto decisamente completo e che è in grado davvero di donare gioia e felicità alla tavola con pochi e poveri ingredienti.

Chiaramente, uno dei consigli migliori da seguire è senz’altro quello di servire il pollo insieme a dei peperoni alla romana usando del pane croccante, meglio ancora se l’avete appena comprato ed è bello fresco. Il pane, infatti, si può usare per intingerlo direttamente all’interno del sugo di cottura: non si può finire di mangiare un piatto del genere senza fare la classica scarpetta.

Per preparare questo piatto servono solamente una decina di minuti, mentre per la cottura ne servono altri 45. Ecco gli ingredienti per un dosaggio di quattro persone: 1 chilo di pollo a pezzi, un chilo di peperoni gialli, un chilo di peperoni rossi, un chilo di peperoni verdi, 3 pomodori di forma tonda da sugo, 100 ml di vino bianco e uno spicchio d’aglio, olio extravergine di oliva, rosmarino, origano e sale fino.

La prima cosa da fare è quella di mettere in una pentola molto capiente e antiaderente lo spicchio d’aglio sbucciato, facendolo scaldare su un filo d’olio: una volta dorato, toglietelo e inserite il pollo a pezzi. Aggiungere sale e rosmarino e aspettare affinché la carne si possa rosolare alla perfezione, ad alta fiamma, girando bene tutte le parti del pollo. Poi si può sfumare con il vino e attendere che quest’ultimo evapori del tutto. Ecco che si può provvedere con la pulizia dei peperoni, con la rimozione di semi e filamenti, che vanno aggiunti insieme ai pomodori dentro la pentola. Potete profumare con l’origano e aspettare che il composto si stufi a fiamma bassa, usando il coperchio, per circa una ventina di minuti, girando ogni tanto il pollo. Tolto il coperchio, fate cuocere il pollo ancora per altri 20 minuti, correggete il sale se fosse necessario e poi servite in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>