Paprika

Paprika

Caratteristiche generali

La paprika è una spezia ottenuta dall’essicazione e macinatura della polpa e dei semi di alcune varietà di peperone (paprika in ungherese) private delle venature interne bianche, responsabili del caratteristico aroma piccante dell’ortaggio.

Varietà esistenti

Si distinguono diversi tipi di Paprika a seconda del colore e della piccantezza:

  • Paprika fine: di colore rosso chiaro e dal gusto dolce
  • Paprika dolce: di colore rosso acceso e dal gusto dolce
  • Paprika semi-dolce o da Goulash: di colore rosso acceso e dal sapore più aromatico rispetto alle precedenti
  • Paprika rosa: di colore rosso chiaro e dal gusto piccante.

Diffusione

L’uso della Paprika a scopi culinari è piuttosto diffuso in tutta Europa, soprattutto in Ungheria e nei paesi balcanici.

 Proprietà nutritive, calorie

La paprika è ricca di minerali (calcio, sodio, potassio, ferro, manganese, selenio, magnesio, fosforo) e vitamine (B1, B2, PP, B5, B6, C, E, K, Folati).

Valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto

Calorie 289;

Acqua 9.54;

Proteine 14.76;

Grassi 12.95;

Carboidrati 55.74;

Fibre 37.4

Principali impieghi in cucina

E’ usata  soprattutto per dare colore e sapore a pietanze a base di carne, costituisce infatti uno degli ingredienti immancabili dell’ungherese Goulasch e delle salsicce chorizo tipiche di Spagna e Portogallo. La paprika è ottima anche aggiunta a minestre, formaggi cremosi e crostacei.

Conservazione

La paprika in polvere va conservata in recipienti di vetro a chiusura ermetica, in un luogo fresco e asciutto al riparo dalla luce. In ogni caso va consumata entro pochi mesi poichè, con il tempo, tende a perdere le proprie caratteristiche aromatiche e ad assumere un sapore sgradevole.

Note e curiosità

La leggenda vuole che il peperone, di cui si ottiene la paprika, sia stato importato in Ungheria da una giovane donna che, costretta a vivere presso l’harem di un pascià turco, spiò i segreti della sua coltivazione nei giardini del palazzo per poi trasmetterli, una volta fuggita, ai contadini del proprio villaggio.