Mela (Pyrus malus)

Mela (Pyryus malus)

Francese: pomme; Inglese: apple; Spagnolo: manzana;

Caratteristiche generali

La mela è il frutto del melo, albero della famiglia delle Rosaceae.  La pianta si presenta con un’altezza anche di 10 metri, foglie alterne a lamina ovale e fiori ermafroditi riuniti in infiorescenze.

Il frutto, la mela, è detto pomo ed è un falso frutto che racchiude la parte centrale, il torsolo.

Varietà esistenti

Si conoscono più di 2000 varietà di mele. Tra le più commercializzate l’Annurca, dalla buccia rossa e dalla polpa croccante, la Fuji, con polpa molto succosa e croccante, la Impero, rossa e dalla polpa fine, la Golden Delicious, di color giallo oro, la Stark, dalla polpa molto farinosa, o la Renetta, con la buccia tendente al verde.

Stagione e diffusione

La coltivazione delle mele avviene attualmente in diversi paesi del mondo, soprattutto Europa, Cina e Stati Uniti.

In Italia la produzione di mele è concentrata prevalentemente in Trentino Alto Adige, Emilia-Romagna e Veneto, ma avviene anche in regioni come la Lombardia e la Campania.

La coltivazione può spingersi sino ai 1.000 metri d’altezza, grazie alla notevole resistenza al freddo della pianta.

Valori nutrizionali e Proprietà

100 g di mele (48 Kcal) contengono:

  • 0,27g di proteine;
  • 0,13 g di grassi;
  • 12,76 g di carboidrati;
  • 86,67 g d’acqua;

Le mele contengono inoltre una buona quantità di fibre, vitamina C, PP, B1, B2, zuccheri (saccarosio, fruttosio e glucosio), sali minerali (potassio, zolfo, magnesio, sodio, ecc).

La pectina contenuta nelle mele è un gelatinizzante in grado di abbassare il colesterolo.

Raccolta e Conservazione

Presenti sul mercato per tutto l’anno, le mele vanno acquistate verificando l’assenza di ammaccature e la consistenza della polpa. Una buona mela avrà buccia brillante e asciutta, con il picciolo ben ancorato al frutto.

Le mele si conservano a temperatura ambiente, prediligendo luoghi freschi o ombreggiati, o si possono tenere in frigo anche per un mese, allontanandole da altre verdure a causa dell’emissione di etilene.

Prestiamo attenzione, inoltre, che tra le mele non ve ne siano di marce, perchè in tal caso contamineranno tutte le altre.

Principali impieghi in cucina

In cucina le mele, oltre ad essere consumate fresche, entrano in numerose preparazioni. Dai dolci (torte, dessert, strudel, crostate) alle macedonie o alle marmellate, passando per piatti caratteristici come le mele caramellate .

Frequente anche l’utilizzo nelle pietanze salate, in antipasti, insalate, salse, minestre, tortine, in abbinamento alla carne, nei ripieni o con il risotto.

Note e curiosità

L’immaginario collettivo, la storia e la leggenda traboccano di mele. Dal frutto proibito che indusse Adamo in tentazione nell’Eden ai pomi d’oro nel Giardino delle Esperidi. Dalla mela d’oro di Paride alla mela di Biancaneve, sino al più recente logo della Apple.

[photo | flickr ]