Cavolfiore gratinato senza besciamella

di Anna Commenta



cavolfiore gratinato senza besciamella

Un contorno facile e molto gustoso è la nostra ricetta di oggi: cavolfiore gratinato senza besciamella. A chi storce il naso davanti a questo ortaggio, dico solo che sarebbe prima il caso di provare questa ricetta. Se è vero che il cavolfiore – specialmente quando viene bollito – emana un odore poco gradevole, è anche vero che cucinato per bene diventa una pietanza squisita che conquisterà anche i palati più esigenti. In genere in tutte le ricette che prevedono una gratinatura in forno è presente la besciamella ma in questo caso ho deciso di evitarla, non tanto per alleggerire la ricetta, quanto per trovare un’alternativa di sapore, che può venirvi utile nel caso desideriate un gusto leggermente più forte.

cavolfiore gratinato senza besciamella


Ingredienti

600 gr. cavolfiore pulito | 200 gr. panna da cucina | due uova | 70 gr. formaggio morbido o spalmabile (tipo crescenza o Philadelphia) | 3 cucchiaio parmigiano grattugiato | sale | paprika dolce | 1 cucchiaio pangrattato

Preparazione

  Pulite il cavolfiore eliminando le parti rovinate e i gambi troppo coriacei. Sbollentatelo in acqua bollente salata per circa 15 minuti. Scolatelo per bene.

  In una teglia, versate un filo di olio evo e disponete il cavolfiore distribuendolo per bene.

  In una ciotola mescolate la panna, le uova, il formaggio e un pizzico di paprika. Se serve mescolate con una frusta a mano in modo da amalgamare tutto. Regolate di sale.

  Versate il composto sul cavolfiore. Cospargete sulla superficie il parmigiano grattugiato e il pangrattato. Cuocete in forno per 20 minuti a 200 gradi. Se serve, alla fine accendete il grill per 5 minuti.

Il cavolfiore gratinato che vi propongo si prepara con un composto a base di uovo e panna da cucina, al quale potreste aggiungere qualche cucchiaio di formaggio morbido o spalmabile, oppure la scamorza tagliata a pezzettini, o ancora qualche cucchiaio di gorgonzola dolce se vi piace il suo sapore intenso. Il cavolfiore deve prima essere sbollentato in acqua calda, esattamente come si fa con i broccoli gratinati in forno, ma non per troppo tempo perchè deve restare abbastanza croccante visto che poi starà ancora almeno 20 minuti in forno.

Alla crema per la gratinatura potete aggiungere le spezie che preferite. Sul cavolfiore stanno benissimo lo zafferano ma anche il curry per ottenere un leggero sentore orientale. Io in genere utilizzo la paprika dolce, ma se invece gradite il piccante, utilizzate un cucchiaino di paprika forte.