Frittata di riso e caciocavallo

di Paciulina Commenta



Frittata di riso e caciocavallo

Paciulina sbarca anche su Ginger&Tomato!

Mi presento cari lettori, sono una 26enne food blogger irpina, con tante idee in testa e le mani sempre in pasta 🙂 Prima di presentarvi le mie ricette, ringrazio la redazione di G&T che mi ha accolta con entusiasmo e disponibilità, offrendomi l’occasione di condividere le mie ricette con i suoi affezionati lettori.

Tutti i piatti che sperimenteremo insieme, dagli antipasti al dolce, passando per i lievitati e le conserve, saranno sempre accompagnati dai procedimenti fotografati passo per passo, per consentirvi di realizzare in tutta semplicità anche le ricette un po’ più articolate.

Quella con cui inauguro la mia collaborazione con G&T, per esempio, è un piatto unico molto diffuso nel Sud Italia. La frittata di riso e caciocavallo, infatti, è perfetta per un buffet ma anche per rallegrare un picnic all’aria aperta (a questo punto opterei per la prima opzione viste le temperature in picchiata degli ultimi giorni!). La ricetta proviene da una rivista di cucina, rispetto alla quale ho apportato qualche modifica. Il risultato è stato una frittata molto saporita grazie all’aroma intenso del caciocavallo – per quanto mi riguarda, qualsiasi formaggio avrebbe reso questa frittata indimenticabile e ricordiamo che si tratta di una ricetta senza glutine e allo stesso tempo vegetariana, per una frittata adatta a tutte le esigenze!

Frittata di riso e caciocavallo


Ingredienti

150 gr. riso | 8 uova | 100 gr. caciocavallo | 20 gr. pecorino grattugiato | un ciuffo prezzemolo | 2 cucchiaio olio extravergine di oliva | sale | pepe

Preparazione

Lessate il riso in abbondante acqua salata e scolatelo al dente. Ponetelo in una ciotola insieme al prezzemolo, al caciocavallo grattugiato grossolanamente e al pecorino. In un’altra ciotola sbattete le uova con sale e pepe a piacere.

Versate le uova sbattute sul composto di riso e formaggi, amalgamate il tutto e versatelo in una padella dai bordi alti in cui avrete fatto scaldare l’olio di oliva.

Cuocete a fiamma moderata e con il coperchio fino a quando il fondo della frittata non sarà dorato, bucherellando di tanto in tanto con una forchetta per far scendere l’uovo in eccesso. Con l’aiuto di un coperchio o di un piatto capovolgete la frittata e cuocetela dall’altro lato.

Tenete sempre la fiamma non troppo alta, per evitare che si formi uno strato esterno troppo spesso che non consentirà alla frittata di cuocere all’interno.

E voi come la realizzate la frittata di riso, la preparate allo stesso modo o apportate qualche modifica? Utilizzate ingredienti diversi come verdure, altri tipi di formaggi o salumi?
Alla prossima ricetta!