Caratteristiche: con questo nome di origine messicana (maiz) viene definito il nostro granoturco, il quale oltre che sotto forma di farina viene commercializzato in pannocchie (fresche o surgelate) e in chicchi conservati in scatola.
Come acquistarlo: si trova conservato al naturale e per utilizzarlo basta semplicemente sgocciolarlo dal suo liquido.
Come prepararlo: il mais è ottimo consumato in insalata, oppure usato in preparazioni diverse con cotture piuttosto brevi
Curiosità: Gli indiani del Perù utilizzano la pianta come stupefacente. Tale attività sembra legata alla presenza di alcaloidi, dalla composizione ancora sconosciuta, che per inalazione danno eccitazione psichica ed il cui uso prolungato causa vomito, coliche e diarrea. Il Mais arrivò in Europa con Cristoforo Colombo, ma il suo ingresso ufficiale nella Materia Medica risale al 1879 quando venne segnalato l’uso degli stigmi per l’attività sedativa e diuretica. Una ricetta semplice ma che saprà sicuramente esaltare il sapore e la croccantezza del mais è la seguente!


Insalata di mais ( ingredienti per 4 persone)

Preparazione
Tagliate il panino a fettine, mettetele su una teglia ed infornate a 200° per qualche minuto o comunque fino a quando non si saranno ben tostate. Dopodiché irroratele con poco olio e rimettetele in forno per 2 minuti. Lavate e pulite accuratamente la rughetta, e tagliate a dadini lo speck. Stemperate la senape con l’aceto, sale, pepe e l’olio a filo quanto basta per ottenere una crema fluida.Mettete tutti gli ingredienti in un’insalatiera, mescolateli e conditeli con la salsina appena fatta.