Crescione con erbette, la ricetta dell’Emilia Romagna

di Fabiana Commenta



Si chiama cassone o crescione ed è una tipica preparazione della regione Emilia Romagna che deriva direttamente dalla piadina.

crescione, cassone

La caratteristica è cha  la sfoglia viene farcita e poi ripiegata su sé stessa e infine chiusa prima della cottura: il nome di crescione deriverebbe anticamente dalla ricca farcita di erba, il crescione, che veniva usata nella ricetta originale. 

Crescione con erbette, la ricetta dell’Emilia Romagna


Ingredienti

farcitura: | 500 grammi di erbette bietola e spinaci - Spicchio d’aglio - Olio - Sale e pepe - 250 grammi di squacquerone | Impasto: | 500 grammi di farina do grano tenero 00 - 100 grammi di strutto - 1 bicchier e di acqua tiepida - 1 cucchiaio di bicarbonato - Sale un cucchiaino

Preparazione

  Disponete la farina a fontana e unite lo strutto, un po’ di acqua di bicarbonato e cominciare a impastare per bene. Aggiungete anche l’acqua e amalgamate fino a formare una palla e infarinatela, poi mettetela in una ciotola a riposare per almeno 60 minuti.

  Lavate tutte le erbette, lasciatele bollite per almeno 5 minuti in acqua salata e poi una volta che si saranno raffreddate, strizzatele per bene e tritatele finemente con il coltello.

  Versate in una padella un po’ di olio e lasciate dorare l’aglio, poi aggiungete le erbette tagliate, il pepe e lasciate insaporire per circa 5 minuti. Spegnete e lasciate da parte.

  Ricavate dalla pasta preparato delle palline. da ciascuna dovrete ottenere un disco sottile di 15 centimetri che dovrete stendere con il mattarello. Sistemate al centro di ogni disco un po’ di ripieno di erbette, lo squacquerone e chiudetelo per bene.

  Continuate fino ad esaurimento dell’impasto: scaldate la griglia e lasciate cuocete  il cassone da entrambi i lati fino a quando non sarà diventato ben grigliato.

In realtà nel corso del tempo la farcitura è molto cambiata e può essere personalizzata in molti modi diversi anche in base alla zona.

Il ripieno più comune resta quello con le erbe e soprattutto a base di spinaci e bietole con una ricca base di mozzarella. Il cassone però può essere perfettamente abbinato anche a salumi di vario genere per pranzo o cena. Viene anche chiamato crescione rosso con zucca, o patate con salsiccia e pancetta.

 

PIADINA TONNO E CIPOLLE

PIADINA VEGETARIANA, COME CONDIRLA

PIADINA ROMAGNOLA, QUATTRO IDEE PER FARCIRLA