La torta pane degli angeli, un classico per la colazione

di Ishtar Commenta



torta pane angeli colazione

Non c’è cosa più appagante per me che sentire sprigionare in cucina il profumo di una torta che lentamente cresce in forno. A volte nell’attesa mi siedo davanti lo sportello e la spio quasi fosse una creatura da proteggere, e forse un po’ è così. Sto attenta che lieviti uniformemente, che non esca fuori dallo stampo (mi è successo che a volte l’impasto fuoriuscisse e si spargesse per tutta la superficie del forno) e che tutto vada esattamente per come deve andare. Devo ammettere che ogni vota che seguo una ricetta della Pane Angeli, fila tutto liscio come l’olio. Ed anche questa volta che ho optato per la più classica, la torta Pane degli Angeli, è stato un successone. 

Torta pane degli angeli


Ingredienti

150 gr. burro | 150 gr. zucchero | 3 uova | 1 bustina vanillina | 1 pizzico sale | 150 gr. farina 00 | 200 gr. fecola | 1 bustina lievito per dolci

Preparazione

  Versare in una ciotola il burro ammorbidito e lavorarlo a crema con lo zucchero.

  Aggiungere gradatamente la vanillina, il sale, le uova, una alla volta.

  Unire la farina setacciata con il lievito e la fecola, poca alla volta. Mescolare bene fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

  Versare il composto in un stampo da 24 cm di diametro imburrato ed infarinato e cuocere in forno già caldo a 175-200 C° per circa 45-50 minuti.

Oltre che perfetta per la colazione di tutta la famiglia, l’ho trovata adatta anche come base da farcire, anzi, se doveste avere in programma di preparare una torta per qualche occasione speciale, sostituitela al solito pan di spagna, che ultimamente ho trascurato un po’ anch’io.

La torta pane degli angeli è un dolce classico senza troppe pretese ma da grande soddisfazione. Non prevede aggiunte nè aromi o spezie, io al limite vi suggerisco di aggiungere della scorza di limone (o di arancia) grattugiata e di limitarvi a spolverarla con abbondante zucchero a velo vanigliato.