Tiramisù alle ciliegie, il dolce ideale per una domenica di luglio

di Ishtar Commenta



Questo tiramisù alle ciliegie è uno dei tiramisù più buoni (e calorici, ma non importa) che io abbia mai mangiato. E’ praticamente impossibile non fare il bis (ed io, non potendo sottrarmi, l’ho fatto). E’ sparito in un batter d’occhio, ma meglio così, daltronde, non è questo lo scopo quando si prepara un dolce? Rendere felici ed appagati sia noi stessi che chi lo assaggia? Bene, io penso proprio di esserci riuscita.

Tiramisù alle ciliegie


Ingredienti

300 gr. ciliegie snocciolate | 250 gr. savoiardi | 200 gr. mascarpone | 250 gr. latte | 150 gr. panna fresca | 150 ml vino rosso | 90 gr. zucchero | 3 tuorli | 20 gr. farina | 1 bacca vaniglia | scorza di una arancia | liquore alckermes

Preparazione

  Montate i tuorli a crema con 75 gr. di zucchero. Incorporate la farina e diluite con il latte bollito con la stecca di vaniglia e poi filtrato. Rimettete sul fuoco mescolando e cuocete finché diventerà densa.

  Cuocete le ciliegie nel vino con la scorza d'arancia e lo zucchero rimasto per 20 minuti.

  Sistemate i savoiardi spezzettati sul fondo di 6 coppette, spennellateli con lo sciroppo delle ciliegie e bagnateli con una spruzzata di alkerms. Montate la panna e incorporatela al mascarpone con la crema.

  Distribuite sui biscotti, aggiungete le ciliegie e mettete le coppe in frigorifero per almeno un'ora. Servite il tiramisú a temperatura ambiente.

Il tiramisù alle ciliegie è una variante del classico tiramisù: la ricetta si discosta abbastanza dall’originale sia per la presenza della panna (che io nel tiramisù al caffè non metto mai), che per quella della crema. Diciamo che non si possa definire un dolce leggero, ma paradisiaco si. E se non aveste ancora deciso quale dolce portare in tavola oggi, sperando che voi abbiate in casa delle ciliegie, vi consiglio di provare questo. E’ il dolce ideale per una calda domenica di luglio. Buona domenica!