Tagliatelle alla fontina, la pasta fresca incontra il formaggio

di Roberto 1

Potete divertirvi a farle come vi pare, ma restano sempre uno dei piatti più buoni e, forse, più caratteristici della cucina italiana: le tagliatelle!

Tradizione vuole che la città della pasta fresca sia Bologna, ed è proprio in questa città che le tagliatelle vedono i loro natali, il loro nome derivava dal particolare modo in cui si ricava questo formato di pasta, tagliando una sottile sfoglia di pasta all’uovo, ripiegata su se stessa.

Bionde strisce di pasta che si abbracciano tra di loro, che si tuffano nei condimenti e vi si uniscono in un legame che ha del magico. Come si può dire di no ad un piatto di tagliatelle al ragù? Ma perché non provare anche le Tagliatelle alla fontina! Questo piatto sta agli emiliani come i pizzoccheri ai valtellinesi!

Tagliatelle alla fontina (ingredienti per 4 persone)
Preparazione:
disponete la farina a fontana su una spianatoia e ponete al centro le uova, impastate la farina con le uova ed aggiungete un pizzico di sale. Lavorate bene la pasta fino ad ottenere un impasto morbido e soffice.
Stendete la pasta con il matterello fino ad ottenere una sfoglia sottile, spolverate la sfoglia con un po’ di farina ed arrotolatela su se stessa, quindi tagliatela a fette larghe circa ½ centimetro. Infarinate leggermente la spianatoia e allargate le tagliatelle che avete appena tagliato, quindi lasciatele asciugare per almeno 20 minuti.
Fate imbiondire uno spicchio d’aglio in una pentola con un filo d’olio, quindi mettete a cuocere la salsa di pomodoro, lasciate stringere la salsa a fuoco moderato, aggiustate di sale. A fine cottura aggiungete qualche foglia di basilico.
Fate cuocere la pasta in una pentola con abbondante acqua calda salata e scolate le tagliatelle bene al dente. Stendete le tagliatelle su una pirofila leggermente imburrata, in modo da coprire per bene tutto il fondo.
Adesso eliminate la buccia della fontina e tagliate il formaggio a listarelle. Distribuite la fontina sulla pasta. Date una belle grattugiata di noce moscata e distribuite un po’ di salsa a coprire il tutto. Non resta che infornare tutto a 180 gradi per 15 minuti circa e poi servi in tavola.