Torta sforzesca: un mix di frutta secca

di liulai 7

TEMPO: 1 ora | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI

Nel periodo rinascimentale in cui Ludovico il Moro era, di fatto, il vero signore di Milano e dei suoi vasti possedimenti, anche la cucina attraversò un lungo periodo di gloria nelle numerose feste che si susseguirono negli intervalli di tempo tra una guerra e l’altra. I maestri pasticcieri erano i grandi protagonisti con preparazioni monumentali di grande effetto scenografico.

 In un vecchio ricettario dell’epoca abbiamo però rintracciato alcuni dolci di carattere quasi “moderno” come la “torta sforzesca” qui proposta. Per gli autori esiste una generica indicazione “da maestri napoletani”, a significare che fin da allora i pasticcieri napoletani godevano di grande prestigio presso le Corti italiane e quella degli Sforza era tra le più ambite.

Per rendere più gradevole questa preparazione ci siamo però concessi una sola eccezione: l’aggiunta di un poco di cioccolato fondente in sostituzione di alcune spezie oggi introvabili. Il risultato finale è così ancora più interessante.


Torta sforzesca

Ingredienti per 6/8 persone:

200gr di farina | 50gr di burro | 80gr di cioccolato fondente | 100gr di zucchero | 2 uova intere | 2 tuorli
| 1 cucchiaino di cannella | 1/2 cucchiaino di paprica dolce | 30gr di uvetta sultanina | 30gr di gherigli di noci
| 30gr di nocciole sgusciate | 40gr di datteri | 1/2 bustina di lievito in polvere | 1 noce di burro per ungere la placca

LA PREPARAZIONE:

  1. Imburrare e infarinare una placca da forno. Snocciolare i datteri. Fare ammorbidire il burro a temperatura ambiente.

  2. Tritare finemente i gherigli di noci con le nocciole, i datteri snocciolati e l’uvetta sultanina, tenendo da parte 2 datteri, qualche nocciola, alcuni gherigli e poca uvetta per decorare la torta.

  3. In una ciotola mescolare la farina, setacciata con il lievito, e la frutta secca.

  4. In un’altra ciotola capiente, mescolare un poco le uova intere con i tuorli e lo zucchero. Aggiungere il cioccolato tritato, la paprica e la cannella, mescolando con un cucchiaio di legno finché gli ingredienti saranno bene amalgamati.

  5. Incorporarvi, poco alla volta e mescolando continuamente, il composto di farina e frutta secca. Versare il composto nella tortiera; decorare, in modo armonico, la superficie con la frutta secca tenuta da parte, dopo aver diviso i datteri in 4 parti.

  6. Porre la torta in forno preriscaldato a 160 ‘C e farla cuocere per 35-40 minuti. Toglierla dal forno, sformarla sul piatto di portata e farla raffreddare completamente prima di servirla.