Pasqua ricette dolci, il gateau di ricotta

di Ishtar Commenta



Pasqua ricette dolci gateau ricotta

Questa ricetta, che trovo si adatti perfettamente al dessert del pranzo di pasqua, è la ricetta di un dolce che ho trovato girovagando su internet alla ricerca di un dolce che fosse a base di ricotta. Sono stata colpita innanzitutto dal nome: non torta, nè dolce, ma gateau di ricotta, ovvero un misto tra una vera e propria torta ed un budino date le dosi degli ingredienti.

Perchè, e già leggendo le dosi ve ne renderete conto, si tratta di un dessert interamente a base di ricotta e uova. Una sorta di cheeecake ma senza base. Ed in occasione di una festività che vede come dolci protagonisti pastiere e cassate, trovo che questo gateau di ricotta costituisca una semplice e valida alternativa. Per la preparazione di questo dolce pasquale dovrete procurarvi un chilo di ricotta di pecora fresca.

Gateau di ricotta


Ingredienti

1 kg. ricotta di pecora | 300 gr. zucchero | 4 uova | scorza di un limone grattugiata | gocce di cioccolato | canditi ed uvetta a piacere

Preparazione

  Passare la ricotta al setaccio, unire lo zucchero e lavorare fino a completo scioglimento dello zucchero. Aggiungere i tuorli tutti gli altri ingredienti e alla fine i bianchi montati a neve ferma.

  Foderare una teglia di 25 cm. di diametro con la carta da forno. Versarvi il composto e far cuocere in forno caldo a 180° gradi finchè non raggiunge un colore dorato per 30 minuti.

  Una volta raffreddato il gateau, capovolgere la teglia.

  Disporre il gateau in un piatto di portata e spolverizzate con zucchero a velo.

La preparazione inizia con il setacciarla e lavorarla a lungo con lo zucchero fino a che non sarà completamente sciolto. A questo punto si aggiungono i tuorli, i canditi, l’uvetta e le gocce  di cioccolato, sempre se si usano, ed infine gli albumi montati a neve, ma delicatamente, per evitare che si sciolgano. Il gateau di ricotta va cotto in forno a 180 C° fino a quando non raggiunge un colore dorato. Si serve a temperatura ambiente, ma se volete un consiglio, il giorno dopo è ancora più buono!