Timballo di anelli siciliani

di Paciulina Commenta



vucciria timballo anelli siciliani

Il timballo di anelli siciliani è una di quelle ricette che non possono che deliziare il palato di chi le mangia. Non importa se si sbaglia qualche quantità o se esteticamente non è molto presentabile. Quello che è certo è che quando si uniscono pasta, formaggio, salsa di pomodoro, besciamelle e polpette quello che viene fuori è sempre, e dico sempre, qualcosa di sublime! Il timballo di anelli siciliani, per esempio, è la conferma di quanto appena detto. Io non lo preparo seguendo la ricetta originale che prevede, se non ricordo male, melanzane e piselli per arricchire il tutto. Solitamente, infatti, il timballo di Paciulina è una sorta di pasta al forno arricchita, senza verdure ma con in più la besciamella, meglio se fatta in casa e le mie tanto amate polpettine di carne! Anche la forma, poi, è piuttosto libera. Molti realizzano dei timballini monoporzione, belli da vedere e ancor più facili da mangiare, altri preparano una vera e propria torta salata. Io ho utilizzato uno stampo da ciambella così da ottenere una fetta circolare al taglio del timballo. Vediamo come si fa!

Timballo di anelli siciliani


Ingredienti

400 gr. anelli siciliani | 100 gr. prosciutto cotto | 100 gr. carne macinata di vitello | 100 gr. carne macinata di maiale | 100 gr. pangrattato | 1 uovo | 80 gr. parmigiano grattugiato | un mazzetto prezzemolo | 1 spicchio aglio | 1 cipolla | 60 cl. passata di pomodoro | 25 cl. besciamella | farina | sale e pepe | olio di oliva

Preparazione

Per prima cosa preparate l’impasto delle polpette, che andranno sia all’interno del timballo che sulla superficie per decorarlo. Ponete in una ciotola metà del pangrattato e il prosciutto cotto che avrete frullato insieme al prezzemolo, all’aglio. Aggiungete l’uovo, le carni tritate, metà del parmigiano grattugiato, sale e pepe.

Impastate il tutto per bene e formate delle polpettine con il palmo della mano. Non dovranno essere più grandi di una ciliegia.

Preparate il sugo di pomodoro facendo soffriggere la cipolla tritata in pochissimo olio di oliva. Unite la passata di pomodoro e fate cuocere per circa 20 minuti. Salate, aggiungete metà delle polpettine e fatele insaporire per una decina di minuti. Nel frattempo, lessate in abbondante acqua bollente gli anelli siciliani, scolateli e poneteli in una ciotola capiente. Unite il sugo di pomodoro e polpette.

Aggiungete il resto del parmigiano e la besciamella, amalgamando il tutto.

Imburrate uno stampo da ciambella e cospargetelo con il pangrattato rimasto, trasferitevi gli anelli siciliani e livellate bene.

Infornate a 200° per circa 20 minuti e nel frattempo preparate le polpettine per la decorazione. Infarinatele e friggetele in abbondante olio caldo, dopodiché ponetele su carta assorbente.

Lasciate intiepidire il timballo, sformatelo su un piatto da portata e decorate la superficie con le polpettine fritte.

Vi garantisco la riuscita di questo meraviglioso primo piatto delle feste e se qualcuno di voi dovesse provare la versione originale siciliana con le melanzane e i piselli mi faccia sapere! Alla prossima ricetta.