Stazioni italiane ispirano i nomi dei cocktail

di Fabiana Commenta

Stazione Centrale di Asti, Stazione Notarbartolo di Palermo, Firenze Santa Maria Novella, Roma Termini: non si tratta d un elenco di stazioni, ma dei nomi cui sono intitolati cocktail e drink. L’idea, che esalta l’eccellenza italiana, è venuta al bartender Paolo Viola, head bartender del Ritorno, il Premium Italian bar che ha inaugurato pochi mesi fa nel lussuoso quartiere di Chelsea, a Londra.

4 cocktail alcolici famosi, ricette (FOTO)

Il progetto in questione si chiama Grand Central Italia ed è un viaggio all’insegna del gusto tra gli aperitivi regionali italiani che vengono abbinati a profumi floreali tipici di ogni regione italiana. E tutti i cocktail ideati da Viola vengono preparati con la base di vino della casa astigiana Giulio Cocchi.

Quindi ogni giardino simboleggia i sapori e le essenze di diverse parti d’Italia: bere un cocktail del genere non significa solo bere un drink, ma lanciarsi in una vera e propria esperienza, un’immersione nelle regioni della penisola italiana.
I cocktail vengono decorati dai fiori a tema, ma arricchiti anche da cinque fragranze commestibili che ha appositamente creato Viola: ciascuna va vaporizzata sul cocktail per esaltarne i profumi e i sapori per un’esperienza senza precedenti.

Ed ecco nel dettaglio le ricette, per tentare di ricreare, almeno in parte, la magia dei cocktail delle regioni italiane.
Stazione Centrale di Asti del Piemonte: Cocchi Americano, Moscato d’Asti, cordial al lime, top di Elderflower pressé e genzianella, profumo di fiori di sambuco e scorza di limone.

Stazione Roma Termini: Cocchi Rosa, sciroppo di camomilla, succo di limone, bianco d’uovo e limonata con profumo di rosa rossa si ispira al Giardino delle Rose antiche di Valleranello.
Stazione Centrale di Modena in Emilia: Cocchi Rosa, Lambrusco, bitter all’arancia, limone rosa canina, profumo di arancio e rosa.

Stazione Santa Maria Novella di Firenze in Toscana: Cocchi Americano e Cocchi Rosa, Sabatini Gin, China elixir bitters, succo di yuzu, soda e foglie di Shiso, profumo di limone e viola con atmosfere che arrivano dal giardino giapponese di Firenze.

Stazione Notarbartolo di Palermo in Sicilia: Cocchi Americano, Amara Liqueur, menta fresca, lime, granita bianca di limone, profumo di fiori di zagara che richiama l’Orto Botanico di Palermo.

COCKTAIL CON IL MELONE, TRE PROPOSTE

COCKTAIL HAMMAN

QUATTRO COCKTAIL ANALCOLICI

photo credits | thinkstock