San Valentino, tre modi per cucinare le ostriche

di Fabiana Commenta



Ostriche e champagne sono considerate un classico per San Valentino soprattutto se servite  fresche e insaporite con un po’ di limone per esaltarne il gusto.

san valentino, ostriche

Se però avete deciso di inserirle in un menù di San Valentino, ma rigorosamente cotte, ecco qualche suggerimento.

San Valentino, tre modi per cucinare le ostriche


Ingredienti

Preparazione

  Ostriche cotte con lo champagne Aprite le ostriche e raccogliete il loro liquido all’interno di un piatto. Conservate i molluschi in una ciotolina e riponetela in frigorifero. Scottate leggermente i molluschi all’interno di un pentolino. Preparate il pane. Eliminate la crosta delle fette di pane di segale e lasciatele tostare da entrambi i lati sotto il grill. Ritagliate tanto quadrati quante le ostriche a disposizione, diciamo 10. Preparate un mazzetto aromatico con timo, prezzemolo e aneto e sistematelo con lo scalogno spellato all’interno di un pentolino. Versatevi all’interno anche un bicchiere di Champagne e l'acqua delle ostriche che avrete tenuto da parte. Portate a ebollizione e lasciate sobbollire per almeno 3 minuti. Togliete il mazzetto aromatico e lo scalogno. Immergete le 8 ostriche tenute da parte all’interno del liquido bollente e lasciatele sgocciolate: saranno sufficienti circa 20 secondi. Ora assemblate il piatto. Sistemate ogni ostrica scottata su un quadrato di pane e distribuitela nei piatti. Spolverizzate i molluschi con l’erba cipollina tagliuzzata, irrorate con qualche goccia di champagne.

  Ostriche al vapore con il burro Aprite le ostriche e staccatele dal guscio, sistematele nel cestello per il vapore. Lavate i gusci e metteteli da parte. Lavorate il burro, tritate lo scalogno e lasciatelo rosolare in 50 grammi di burro, poi sfumate con il vino bianco. Lasciate cuocere per 10 minuti. Filtrate il burro e aggiungete il brodo. Quando comincia a bollire aggiungete il pepe e toglietele dal fuoco. Aggiungete il burro e mescolate fino a quando non avrete ottenuto una salsa. Lasciate bollire la casseruola sotto il cestello a vapore. Dovrete far cuocere le ostriche per un paio di minuti. Rimettetele nei gusci puliti e conditele con la salsa al burro.

  Ostriche gratinate al forno Queste sono un piccolo classico. Preparate le ostriche e apritele a metà. Preparate il composto per la gratinatura: mescolate il pangrattato, il formaggio grattugiato, uno spicchio di aglio tritato, il prezzemolo spezzettato e altre erbe. Aggiungete anche sale, pepe e olio. Ricoprite le ostriche con il composto, premete e poi bagnate aggiungendo un po’ di olio. Lasciate cuocere in forno caldo a 200 gradi per almeno 15 minuti.

Vi proponiamo la ricette delle ostriche cotte allo champagne, delle ostriche al vapore con il burro, delle ostriche gratinate al forno. 

 

MENU’ DI SAN VALENTINO CON IL PESCE

 

SAN VALENTINO, INSALATA CON BRANZINO E OSTRICHE