Rachael Ray, la star americana dei pasti in 30 minuti!

di Anna Maria Cantarella Commenta

rachael ray star americana pasti 30 minuti

Rachael Ray in America è una vera star della televisione. Nata in una famiglia di cuochi e appassionati di cucina, Rachael Ray ha sfruttato la sua estrema familiarità con il mondo dei fornelli per affermarsi come star televisiva della cucina, autrice di ricettari che sono diventati bestsellers e promotrice di una rivista intitolata Everyday with Rachael Ray. Italo-americana Rachael è cresciuta a Cape Cod in Massachussetts dove la sua famiglia possedeva ben quattro ristoranti. Ecco dunque spiegata la sua passione per la cucina che l’ha portata ad elaborare l’idea, diventata famossissima in America, del pranzo completo in appena 30 minuti.

Il suo debutto televisivo è avvenuto con la trasmissione “The Rachael Ray Show“, in cui le sue ricette l’hanno distinta da tutti i concorrenti perchè sono estremamente buone da mangiare, ma sono anche velocissime da preparare. Dall’intuizione che la rapidità sia una delle caratteristiche più ricercate da chi tutti i giorni si mette ai fornelli, Rachael Ray ha ideato la trasmissione televisiva di successo “30 minute meals”  a cui è seguito il suo primo libro di successo dallo stesso titolo.

Nel suo blog troverete tantissime idee carine, ricette veloci e particolari, insieme a menu studiati per tutte le esigenze, ad esempio preparare un pranzo in fretta, oppure spendere un budget limitato senza rinunciare a una ricetta speciale! Rachael Ray è anche la fondatrice dell’organizzazione no-profit Yum-oh! nata con lo scopo di aiutare famiglie e bambini a stabilire un sano rapporto con il cibo e che sovvenziona una campagna di nutrizione dei bambini americani che non hanno facile accesso al cibo per soddisfare i loro bisogni primari. Sorprendentemente, in America la fame continua ad essere un problema per una parte significativa della popolazione e lo scopo principale di Yum-oh! è combattere la fame anche attraverso l’educazione alla buona cucina salutare e poco dispendiosa.

Photo Credit| Ugo