Un secondo piatto senza glutine, gli involtini di pollo e pancetta.

di Anna 2



Da buona siciliana ogni tanto mi piace parlare di ricette tipiche della mia regione. Qui da noi, in Sicilia, gli involtini sono uno dei piatti più forti, si cucinano in tantissimi modi e si fanno a base di carne, di pesce o di verdure. Addirittura direi che ogni famiglia ha la sua ricettina collaudata da una anziana nonna che l’ha tramandata. Oggi vi parlo degli involtini di pollo, farciti semplicemente con del formaggio filante e un trito di erbe aromatiche e poi arrotolati con la pancetta, quindi una ricetta un po’ diversa da quella che si trova nei banconi dei supermercati o delle macellerie. Certo, non si tratta di una ricetta molto dietetica ma ogni tanto anche uno strappo alla dieta non fa male. Io li ho preparati di recente per una cena e sono stati un successone, ne ho fatti anche più del dovuto e non ne è rimasto neanche uno. Generalmente gli involtini di pollo amo prepararli accompagnati da una insalata ricca, ma secondo me sono ottimi anche serviti accompagnati dalle patate al rosmarino cotte in forno, oppure dalle patate al cartoccio.

Involtini di pollo e pancetta


Ingredienti

500 gr. petto di pollo a fettine | 150 gr. pancetta a fettine | 150 gr. provola o galbanino a cubetti | 2 rametto di rosmarino | 2 rametto di timo | 3 foglie salvia | 40 gr. burro | 1/2 bicchiere vino bianco | sale e pepe

Preparazione

  Tritate il rosmarino e il timo. Battete le fettine di pollo per renderle più sottili e disponetele su un ripiano. Farcite ogni fetta di pollo con qualche cubetto di formaggio, il trito di erbe, il sale e un pizzico di pepe.

  Avvolgete l'esterno di ogni involtino di pollo con le fettine di pancetta e fermateli con uno stuzzicadenti oppure con il filo bianco da cucina.

  Sciogliete il burro in un tegame con le foglie di salvia e appena sarà spumeggiante aggiungete gli involtini di pollo. Fate rosolare qualche minuto a fiamma alta e poi aggiungete il vino bianco. Coprite e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti.

Fatevi tagliare dal macellaio le fette di petto di pollo molto sottili e se sono lunghe tagliatele a metà. Oppure prima di farcire le fette di pollo battetele energicamente con un batticarne. Per cucinare gli involtini usate una padella con il coperchio e fate attenzione che la fiamma sia bassa, in modo che possano cuocere lentamente senza abbrustolirsi troppo in fretta. Legate gli involtini con un filo bianco da cucina oppure con gli stuzzicadenti. Serviteli su un letto di insalata, ad esempio quella di patate e avocado .

  • Ma esistono delle carni con glutine?

  • Anna

    Il glutine è una sostanza lipoproteica presente in moltissimi cereali, ad esempio nel frumento, nel farro e nell’orzo. Non si trova quindi in nessun tipo di carne. Quando nelle ricette specifichiamo “senza glutine” ci riferiamo al fatto che la ricetta non contiene nessun prodotto o alimento che la “contamina” con la presenza del glutine, come ad esempio una panatura o semplicemente un addensante. Spero sia tutto chiaro. 🙂